Tra la fine del Novecento e l'inizio del nuovo millennio la città di Roma ha cambiato in parte la sua fisionomia promuovendo ed accogliendo realizzazioni di architetture contemporanee di maestri riconosciuti a livello internazionale: dall'Auditorium di Renzo Piano al MAXXI di Zahha Hadid, al Macro di Odile Decq, all'Ara Pacis e alla Chiesa del Giubileo di Richard Meier, e altri numerosi progetti su piccola e grande scala di strutture per convegni, ponti, parchi. Il significato e la portata di questi interventi del contemporaneo nella città saranno approfonditi nel corso dell'incontro "L'architettura contemporanea a Roma: Richard Meier" martedì 24 febbraio, alle ore 16 e con ingresso gratuito al Museo dell'Ara Pacis. L'architettura contemporanea a Roma: Richard Meier è inserito nel programma di EDUCARE ALLE MOSTRE, EDUCARE A LLA CITTÀ' - ciclo di approfondimenti ragionati su archeologia, trasformazioni urbane, musica, scienza, arte contemporanea e condotti da Direttori e curatori di museo, docenti universitari - promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e al Turismo - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con Zètema Progetto Cultura

            

multimedia

Parte 1

...

Video»    Photos »

            

multimedia

Parte 2

...

Video»    Photos »

            

multimedia

Parte 3

...

Video»    Photos »

            

multimedia

Parte 4

...

Video»    Photos »